Youtube

Chi siamo

“Educare all’Incontro e alla Solidarietà” (EIS) è il nome dato alla Scuola di Alta Formazione promossa dall’Università LUMSA di Roma per rispondere alle sfide che oggi si pongono in ambito educativo. La Scuola opera soprattutto nei campi della Formazione e della Ricerca, in vista di un miglioramento sociale. Istituita nell’ottobre del 2014, la Scuola è diretta dal professor Italo Fiorin, docente presso la stessa Università.


FORMAZIONE

La Scuola organizza:

  • corsi di perfezionamento post lauream e master rivolti agli studenti che abbiano completato il loro percorso universitario;
  • corsi per formatori (accademici e ricercatori, dirigenti e insegnanti, genitori ed educatori);
  • altri corsi e lezioni, che abbiano come ambito di riferimento l’educazione alla cittadinanza attiva, al dialogo interculturale, all’inclusione, alla responsabilità sociale.

Al centro della proposta formativa vi è l’approccio pedagogico chiamato «Service Learning». Il principio è semplice e innovativo: si impara meglio ciò che si mette in pratica; allora perché non farlo migliorando la propria comunità?


RICERCA

La Scuola conduce le proprie ricerche con un approccio interdisciplinare e ne cura la divulgazione oltre il livello accademico. In quest’ambito la Scuola:

  • conduce studi e progetti di ricerca negli ambiti dell’educazione, della cittadinanza attiva e della solidarietà;
  • favorisce la collaborazione tra centri di ricerca di diversi Paesi, in vista della produzione di studi comparati;
  • organizza seminari e occasioni di confronto.

L’attività di ricerca è orientata da un Consiglio scientifico articolato su due livelli: nazionale e internazionale.


MIGLIORAMENTO SOCIALE

Attraverso la pedagogia del Service Learning, la Scuola intende essere agente di trasformazione sociale. A questo scopo, la Scuola

  • mette a disposizione una raccolta di esperienze, che sono liberamente consultabili e che possono stimolare altri a replicarle adattandole al proprio contesto educativo;
  • promuove l’inserimento di progetti di Service Learning nei percorsi di studio scolastici e universitari;
  • cura pubblicazioni sull’argomento, di taglio scientifico o divulgativo;
  • favorisce scambi con studenti e docenti di altri Paesi del mondo.